Investire in oro oggi, conviene?

In questo momento di profonda crisi all’interno dei mercati finanziari, molti si chiedono se investire nell’oro sia effettivamente una scelta corretta o meno, dal momento che nessuno vuole perdere il proprio denaro in investimenti sbagliati. Ma oltre ciò, come è possibile investire nell’oro? Perché potrebbe rivelarsi una scelta corretta? Brevemente verranno fornite tutte le informazioni essenziali per poter rispondere al meglio a questo quesito, in modo da poter scegliere se investire il proprio denaro in questo modo.

Come investire nell’oro

Per poter investire su questo metallo prezioso si possono seguire due vie: comprare oro fisico o in alternativa oro finanziario. La prima via citata sembrerebbe la più semplice da intraprendere; molti infatti, nelle proprie case possiedono una modesta quantità d’oro sotto forma di oggetti di varia tipologia, come i gioielli. Però vi è da considerare che nonostante un oggetto possa contenere oro, il suo valore può essere più basso rispetto a quello che si pensa, questo a causa della quantità di metallo prezioso utilizzata. Per questo motivo, quando si parla di acquistare oro fisico si parla di acquistare lingotti d’oro purissimo o di monete antiche. Per i lingotti è necessario rivolgersi alle banche (ossia i principali venditori di oro puro), per poter essere effettivamente sicuri di acquistare qualcosa di valore. In alternativa è possibile investire il proprio denaro in altri strumenti finanziari che sono legati strettamente al metallo prezioso in questione come azioni di società che si occupano dell’estrazione dell’oro, ETF, Futures e opzioni di questa tipologia. Questa modalità di investimento eviterà di entrare in possesso di oro fisico, tenuto in casa o in banca.

Conviene investire nell’oro?

Una volta capito come investire il proprio denaro è necessario comprendere se è davvero conveniente investire su questo metallo prezioso e perché; la risposta al quesito che molti si chiedono è sicuramente si, l’oro, nonostante il passare del tempo, si è dimostrato un bene che ha tenuto un valore sempre molto alto nel mercato finanziario, nonostante abbia subito grosse variazioni di prezzo. Da molti esperti del settore viene considerato come un bene rifugio dove è possibile investire il proprio denaro senza correre grossi rischi che possono portare alla perdita di soldi. Inoltre vi è anche da considerare che l’oro è un materiale prezioso che risulta essere molto semplice da vendere su qualsiasi mercato finanziario, venendo definito come un bene molto liquido. Questa particolare possibilità non è disponibile con altri asset delle finanza, infatti la vendita di altri beni come opere d’arte, immobili e così via richiede una quantità di tempo più o meno variabile, e non sempre garantiscono i guadagni sperati dal momento che i mercati risultano essere in crisi. Infine è da citare anche il fatto che l’investimento in oro, sia fisico che finanziario, risulta essere un modo per poter diversificare le proprie attività nel mercato in maniera considerevole. Questo succede perché l’andamento dell’oro generalmente è determinato, in maniera più o meno marcata, dall’andamento degli altri beni. Molti esperti hanno notato che l’aumento del prezzo del metallo prezioso risulta in aumento nel momento stesso in cui gli altri beni come obbligazioni e buoni del tesoro risultano avere un valore in discesa. Così è bene considerare che questo tipo di investimento può garantire ad una persona un profitto derivante dall’attività appena citata di grande valore.
fonte: http://finanza.prezzon1.com/

I commenti sono chiusi, ma i riferimenti e pingbacks sono aperte.